"Terra preta", il Vero vertice Fao

Si è aperto nel pomeriggio di domenica 1 giugno, a Roma, presso la Citta’ dell’Altra Economia, il Forum internazionale “Terra Preta”, organizzato dall’International Planning Committe for Food Sovereignty e dal Comitato italiano per la sovranità alimentare. Il Forum, che precede e accompagna “ in parallelo” il vertice mondiale FAO sulla sicurezza alimentare e i cambiamenti climatici e’ incentrato su crisi alimentare, cambiamenti climatici, biocarburanti e sovranità alimentare.
Ma non si tratta di “un controvertice“, come sottolineato da Sergio Marelli, presidente del Comitato italiano per la sovranità alimentare, “bensi’ di un appuntamento parallelo a quello della Fao” cui “partecipano 100 delegati provenienti da 62 paesi”, rappresentanti di organizzazioni contadine, sindacati rurali, movimenti, ong, attivisti di gruppi ambientalisti e di altre espressioni della societa’ civile legati alla produzione del cibo in tutto il mondo, e impegnati nella nella difesa del diritto dei popoli di produrre il cibo, e di consumarlo in modo sostenibile.

Le organizzazioni, tra cui i contadini e gli agricoltori dell’Africa occidentale (rete Roppa), varie ong italiane e ‘Via Campesina’, la rete di contadini e pescatori dei 56 Paesi del Sudamerica, chiedono ai Governi ed alla stessa FAO di assumersi le loro responsabilita’ rispetto all’attuale crisi alimentare ed al vertiginoso amumento dei prezzi; rifiutano l’agricoltura industriale, l’ingegneria genetica, e l’ingerenza della finzanza mondiale nella questione “cibo”. Difendono la sovranità alimentare, l’agricoltura e la produzione di cibo dell’azienda familiare, come soluzione al’attuale crisi ambientale, sociale e economica.
“Terra preta”, «terra nera» in portoghese, il nome ufficiale del Forum, è un termine utilizzato dalle popolazioni indigene dell’Amazzonia per indicare un terreno molto fertile, che continua ad autorigenerarsi, e sino ad oggi, nessuna ricerca è riuscita a dimostrare il motivo di questa straordinaria fertilità.
La mobilitazione si concluderà il 7 giugno a Milano, con l’adesione del Comitato Italiano alla “Marcia per il clima”, organizzata da Legambiente.

Diviso in tre gruppi di lavoro, il Forum internazionale sta affrontando temi legati a:

1. crisi alimentare e modelli di produzione;
2. terra, acqua, energia e agrocarburanti;
3. cambiamento climatici.

”Portereno le conclusioni di questo forum all’interno del vertice Fao, il 5 mattina”, ha spiegato ancora il presidente Comitato italiano che rappresenta 270 realta’, da piccoli produttori, associazioni di categoria e ong per lo sviluppo. I promotori hanno anche denunciato la scarsa presenza, al summit ufficiale, degli stessi agricoltori, cui, secondo quanto riferisce l’Associazione dell Ong italiane, e’ stata concessa solo un’ora e mezza in tre giorni, per parlare.
“A fronte di 4.500 rappresentanti delle delegazioni ufficiali dei governi sono state ammesse solo 35 organizzazioni di società civile con tre delegati ciascuna…, ha sottolineato Marelli. Simbolo di questa protesta saranno alcuni tavoli, lasciati appositamente vuoti, per denunciare la quasi totale assenza ”della vera controparte” alla conferenza.
“Il nostro obiettivo, ha spiegato Antonio Onorati “è proporre misure concrete alla crisi alimentare mondiale; misure che non potranno che essere lontane da quelle che proporranno i governi” nel vertice Fao. Gli organizzatori hanno quindi invitato il rappresentante del segretario generale dell’Onu Ban Ki Moon ad incontrare gli agricoltori, cioe’ ”coloro che sono esposti in prima persona nella crisi alimentare mondiale”.

Gli esiti, purtroppo, sono facilmente intuibili..

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: