Il controllo militare sull’informazione

Da Articolo 21, Giulietti: Romani vuole controllo militare sull’informazione

‘Per la seconda volta in poche ore il sottosegretario Paolo Romani torna ad invocare provvedimenti esemplari, praticamente una nuova lista di proscrizione contro Raitre indicata come luogo della faziosita”. Lo afferma il portavoce di Articolo21 Giuseppe Giulietti. ‘Altro che militanza ideologica – continua -. La rete diretta da Paolo Ruffini ha il merito di avere dato voce e attenzione a mondi, soggetti e linguaggi letteralmente cacciati dalla ‘repubblica televisiva dei gossip’. “

“In realta’ – afferma Giulietti – si tratta di un vero e proprio preannuncio di un progetto che punta a mettere sotto controllo, piu’ di quanto gia’ avviene, le principali reti televisive italiane. Un progetto che va respinto senza alcuna incertezza’. ‘Questa offensiva getta anche una luce sinistra sulle disponibilita’ al dialogo e alle riforme che avevamo apprezzato in un primo tempo – continua -.

Questo governo evidentemente non ha intenzione alcuna, come a noi e’ sempre apparso evidente, di liberare la tv dai conflitti di interesse e dalle interferenze politiche ma, al contrario, intende limitarsi ad aumentarli. Appare sempre piu’ evidente che la proposta di riforma della Rai ha l’unica finalita’ di mantenere in piedi la legge Gasparri, di aumentare i poteri a un direttore generale amico del governo e la lasciare assolutamente invariato lo schema di funzionamento della Rai. Siamo sicuri che il centro sinistra tutto vorra’ respingere al mittente una proposta che ha sempre piu’ l’aspetto di una pistola alle tempie di eventuali interlocutori’.

‘Per quanto ci riguarda – conclude il portavoce di Art. 21 – sottoscriveremo tutte le proposte di legge che vadano in questa direzione. Abbiamo ripresentato la proposta che porta la firma di Tana de Zulueta, firmata da migliaia di cittadini, per questo firmeremo, se il Pd decidera’ di ripresentarla la proposta di Paolo Gentiloni e qualsiasi altra che dovesse andare in questa direzione. Contrastiamo questo progetto di controllo militare dell’informazione da parte dell’esecutivo.

Su questo terreno non ci sono dialoghi possibili ne’ sopra ne’ sotto il banco’.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: