Appello alla N’drangheta per salvare Pino Masciari

(Salvatore Borsellino, Pino Masciari, Benny Calasanzio)

Nel mio primo post di oggi parlo di Olmert e della sua onestà in contrapposizione a Berlusconi e alla sua taroccata e plastica (è completamente rifatto, non ha più un cmq di pelle sua) disonestà.

Ma prendendo spunto da questa splendida fotografia nella quale sono raffigurati tre diversi modelli di cittadinanza, tutti esemplari per la loro integrità, ritorno a parlare di Pino Masciari e di quello che è accaduto in questi ultimi giorni.

Venerdi avevo diffuso un comunicato stampa nel quale si illustrava come l’attuale Sottosegretario all’Interno Alfredo Mantovano, come Presidente del Servizio Centrale di Protezione, aveva revocato, il giorno prima, la scorta e la protezione al Testimone di Giustizia Pino Masciari.

Questo provvedimento, come si evince dal video sotto riportato, non significa solo che viene dato in dono alla ‘ndrangheta un uomo che non si è risparmiato di attaccarla e di denunciarne le collusioni con i poteri deviati dello Stato, ma che allo Stato non interessa minimamente proteggere un suo cittadino simboleggiando chiaramente come intenda affrontare la questione della criminalità organizzata.

Pino Masciari in questi giorni ha incontrato associazioni e amministrazioni locali di alcune città che lo avevano invitato da tempo e piuttosto che rinunciarvi, facendosi piegare dalle intimidazioni di un infame, vi si è recato scortato da alcuni ragazzi qualunque, senza mitragliette e senza alcuna protezione, consci del rischio a cui vanno incontro.

Benny Calasanzio, persona che stimo moltissimo, ha scritto una riflessione, dal titolo “Il mandante Mantovano“, che suggerisco di leggere.

Ma con ancor più sgomento, rassegnazione, amarezza, dolore, sentimenti che solo un famigliare di una vittima di mafia sa comprendere bene per averli vissuti sulla sua pelle, ieri, Benny ha scritto un appello particolarissimo, dall’intensità struggente quanto dall’assoluta e totale condivisibilità, dal titolo “Appello alla ‘ndrangheta per salvare Pino Masciari“, altresì da leggere.

Nel ringraziarlo infinitamente per questa sua sincera solidarietà e per questa sua encomiabile virtù, dono ormai raro, invito tutti, ma proprio tutti, quelli che dentro di loro sentono ancora un fuoco quando si parla di Giustizia e sentono divorati il briciolo della propria coscienza da questi avvoltoi che ci stanno logorando l’anima e l’identità, a non lasciare da solo Pino Masciari e la sua famiglia.

http://www.pinomasciari.org

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: