La mafia locale dietro la “scommessopoli” barese?

Il risveglio, per i tifosi del Bari, non deve essere stato dei migliori. A dire il vero, forse, l’incubo che gli stessi stanno vivendo dura da un anno e mezzo circa. Prima la retrocessione balorda dello scorso anno – su cui ora si stanno addensando non poche nubi – dopo le stagioni splendide e colme di soddisfazioni sportive firmate da Conte prima e Ventura poi; successivamente le vicende societarie particolarmente enigmatiche con una proprietà – quella dei Matarrese – che dopo aver avuto negli ultimi anni un impegno a intermittenza, ha maturato la definitiva convinzione di abbandonare la squadra. E nonostante i tentativi di alcuni intermediari e imprenditori locali di rilevarne la gestione, e finache del Sindaco Emiliano di individuare possibili acquirenti sulla base della potenziale redditività dell’area perimetrale l’astronave di Renzo Piano resasi edificabile con un’apposita variante urbanistica, nulla si è fatto. Con risvolti negativi, evidentissimi, sulla squadra che sta disputando un campionato di Serie B assai mediocre. Ma la vera “bomba” che rischia di far saltare tutto all’aria è l’interrogatorio di Andrea Masiello ai magistrati inquirenti di Bari nel corso del quale pare abbia raccontato non tanto o non solo di quei giocatori che sarebbero più o meno coinvolti in questa vicenda vergognosa, quanto, piuttosto, dell’influenza dei clan mafiosi operanti in città. Con il clan dei Parisi, in particolare, abile a gestire il flusso delle scommesse, per mezzo delle quali forse puntava anche a riciclare i proventi tratti da altre attività illecite, potendo contare sulla disponibilità di ex calciatori corrotti.

La vicenda, presentata cosi, lascia sgomenti e basiti. Non so quali risultanze saranno prodotte dalle indagini della magistratura, ma confido che venga fatta sia piena chiarezza con i responsabili condannati pesantemente per le loro condotte empie ed illecite sia contestuale pulizia nell’ambiente inquinatosi incresciosamente. Ma prima di chiudere questo post vorrei fare un’ulteriore considerazione. Sulla condizione del giornalismo locale e, in particolare, su quello sportivo. Ci sono giornalisti che da anni si occupano solo della squadra di calcio, come se tutte le altre “cose” non fossero degne della medesima considerazione, sembrando in non poche occasioni più tifosi – quindi soggetti non imparziali – che giornalisti – quindi soggetti che per definizione dovrebbero essere oggettivi ed imparziali. Se sia serio o meno, se sia eticamente e professionalmente  accettabile questo atteggiamento, ancora una volta, non spetta a me dirlo. Ma mi chiedo: questa gente che da anni è “culo e camicia” con la società, che ogni giorno ha avuto modo di incontrare calciatori e dirigenti, mediante le conferenze stampe, possibile che mai si sia accorta di tutte le porcherie che avvenivano in modo latente ed occulto?

L’incapacità di fare pienamente e fino in fondo il proprio lavoro, che comporterebbe di andare a scoprire per tempo tutte le illegalità e le corruzioni insite nel sistema raccontandole poi nel miglior modo possibile ai cittadini, in virtù tra l’altro di una dimensione etica del giornalismo oggi quasi estinta, comportandosi quasi da anticorpi sociali che puntano a prevenire ulteriori e ben più gravi distorsioni patologiche del Sistema, non aspettando perciò che la notizia giunga sul tavolo di redazione per il merito di altri o confezionata dai diretti interessati, temo possa alla fine spazzare via non solo il calcio a Bari ma anche un certo modo indecente di raccontarlo.

E sarebbe, forse, una doppia sciagura per la Città. O no?

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Trackbacks

  • […] giorno fa avevo scritto, da barese e da tifoso, seppur non più sfegatato come nel passato, un post nel quale esprimevo le mie considerazioni sulla vicenda delle scommesse e su come anche a causa di […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: