La politica del “meno peggio”

Ernesto ha ragione. E lo ringrazio per avercelo ricordato. Quante volte a causa della nostra pigrizia fisica e mentale rinunciamo a noi stessi e ci spogliamo della nostra condizione di cittadini. Riscoprire il mestiere del cittadino, per dirla alla Viroli, è difficile; ma è la sola via che abbiamo per riscoprire la bellezza dei diritti e dei doveri.

Dovremmo smettere di accontentarci del male minore e pretendere da noi stessi e dalla politica il bene maggiore, il sogno che tutti vorremmo vivere. La politica non può e non deve limitarsi a fare il necessario, il minimo indispensabile. La politica deve fare sentire i cittadini parte di un progetto di un futuro migliore, di cui tutti sentiamo nostalgia e mancanza. Ma di questa politica siamo responsabili noi cittadini.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: