Il vento gelido della povertà

L’ondata di gelo che si è abbattuta, ormai da giorni, nel nostro Paese ha portato alla ribalta, non solo la totale inefficienza del Sistema Paese che fronteggia queste intemperanze climatiche nel modo più sconvolgente possibile, ma anche e soprattutto la condizione dei poveri, di coloro che sono soliti dormire all’addiaccio e che in queste ultime ore hanno ancor più bisogno di aiuto. Il vero dramma del maltempo è questo. Scoprire quante persone – tantissime e in aumento negli ultimi anni secondo alcune stime – sono, nella nostra più tradizionale e totale indifferenza, abbandonate e ai margini della società, della vità. Quante persone a causa della disoccupazione, della depressione, del proprio destino, oggi, hanno fatto dei marciapiedi o delle panchine il loro nido. E mi torna in mente, quindi, il tema della disuguaglianza, il tema dei temi. Che in Italia viene affrontato poco e male. Essendo oggetto, invece, di grande interesse per coloro che puntano ad avere e a costruire un Paese migliore, per i diritti espressi. Ma anche per i servizi erogati.

Si riscontra a livello internazionale una correlazione tra trasmissione intergenerazionale delle posizioni economiche e alta diseguaglianza. I Paesi nei quali vi è alta diseguaglianza sono Paesi nei quali più vischioso è il cambiamento di ceto sociale da una generazione e l’altra. Le condizioni di nascita insomma hanno in Italia una forte influenza sulla posizione economica e sociale delle persone. L’istruzione in un sistema economico “aperto” è uno dei canali più importanti per rompere la trasmissione intergenerazionale e per favorire l’ascesa sociale di chi per nascita appartiene a una classe sociale umile.

Dobbiamo impegnarci e lavorare duramente per uscire da questo sistema feudale che, di fatto, caratterizza e penalizza il nostro Paese e la nostra economia.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: