Grillusconi

La base del Movimento 5 Stelle è in rivolta. L’ex comico e leader politico ha cacciato, con un post del suo blog, il consigliere comunale di Ferrara, reo di aver partecipato all’assise di Rimini convocata dai grillini dell’emilia-romagna con l’intento di discutere dal vivo delle proposte emerse dal confronto avviatosi sulla loro piattaforma digitale. E orientate ad una politica che sia sempre più prossima ai cittadini e alle esigenze di questi. Ma a Grillo, a quanto pare, questa voglia di trasparenza e questa voglia di agire dal basso non va bene. Forse perchè se i grillini si accorgono di non aver più bisogno di lui, lui non ha più ragion d’essere?

A Grillo e al suo Movimento bisogna dare atto di avere tentato una rivoluzione copernicana: niente tessere e pochissime regole (vedi il non-statuto), continua democrazia diretta nei gruppi locali dove, appunto, «uno vale uno». Però poi purtroppo a volte accade che anche questo metodo a volte batta in testa, con buona pace di tutti quelli che in buona fede ci credono: d’altro canto, da che mondo è mondo, l’assenza di regole certe è sempre stato il terreno più fertile per la subornazione del più debole di fatto al più forte di fatto.

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: