Chiudere i Cie/2

Lo avevo scritto già qui, qualche giorno fa, nel commentare la Giornata del Primo Marzo di Bari. Provando a spiegare contestualmente che i Cie, i centri di identificazione e di espulsione, non sono semplici luoghi per l’accoglienza provvisoria di uomini dall’origine geografica ignota, ma veri e propri istituti penitenziari dove vengono meno i basilari diritti umani individuali. E questa agghiacciante storia che giunge da Sassuolo, cittadina in provincia di Modena, lo conferma ulteriormente. Non possiamo più permetterci in Italia strutture simili. Nè di continuare a vivere serenamente in un Paese nel quale non sia riconosciuta la cittadinanza a coloro i quali nascono qui da genitori già radicati da anni sul territorio. Basta.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Trackbacks

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: