L’insostenibile arroganza di Rutelli

L’Espresso ha pubblicato una precisa e rigorosa inchiesta nella quale viene sbugiardato Francesco Rutelli, il leader dell’Api ed ex membro del Partito Democratico, relativamente ai finanziamenti occulti che avrebbe intascato dal senatore Lusi, l’ex tesoriere della Margherita. Come dice Alessandro i bonifici bancari ci dicono che “attraverso la sua fondazione, Francesco Rutelli – già uscito dal Pd – ha preso i soldi dal tesoriere della Margherita, cioé li ha indebitamente sottratti al Pd in cui la Margherita era confluita; da oltre un mese Rutelli mente agli italiani giurando di non aver mai preso soldi da Lusi; i bilanci dell’Api sono falsi“.

Sempre Alessandro, perciò, riporta, commentandola con la chiarezza e il suo stile di sempre, la notizia della replica dell’ex sindaco di Roma a quelle che sarebbero accuse indegne contro la sua onorabilità.

Il problema è il finanziamento (occulto) da parte della fu Margherita, via Lusi, alla fondazione di Rutelli e poi direttamente all’Api, mentre questa stava nascendo. E il secondo problema è che per quasi due mesi Rutelli ha sostenuto con veemenza di non aver mai preso un soldo da Lusi: una pubblica menzogna, a meno che non s’intendesse che non ha preso soldi privatamente, per usi personali. Rutelli accusa esplicitamente L’Espresso di aver preso parte al compimento di un paio di reati gravi, ma soprattutto per quella frase finale: «L’Espresso (che ha ricevuto e riceve molti fondi pubblici), e quanti riportassero tali diffamazioni, saranno chiamati a rispondere in giudizio». Cioè, la minaccia di querela o causa civile non viene brandita solo verso la testata che ha pubblicato l’inchiesta, ma verso chiunque «riportasse tali diffamazioni». Attenzione, perché è un salto di qualità, nelle intimidazioni dei politici: si minaccia chi parla dell’inchiesta dell’Espresso, chi ne riporta la notizia su altra testata o nel suo blog, probabilmente perfino chi la linka. Insomma, è un’intimidazione universale.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • lella poni  On 18 marzo 2012 at 17:43

    Rutelli, ex sindaco di Roma, ex leader dei verdi, ex del partito della margherita, ex appartenente del PD, ex plurionorevole per plurilegislature. Ora presidente dell’Api, ora fondatore del Centro per lo sviluppo sostenibile …e ancora che più ?? Questo soggetto, come tanti al suo pari, in tutti questi nuovi partiti da lui fondati avrà fatto 2+2 anche una sola volta? Si sarà accorto di quanti milioni di euro sono transitati in queste fondazioni ad personama o ad partitum ? O no ? Vergine? Non credibile, conto corrente canta.

  • Giuseppe  On 18 marzo 2012 at 20:05

    Ciao lella, è ancora onorevole, a dire il vero.. Ma mai parola è stata cosi incredibilmente svuotata di significato e di verità..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: