Andrea e Senad sono liberi

Andrea e Senad sono i due ragazzi bosniaci – dei quali avevo parlato qui e qui – rinchiusi per oltre un mese nel Cie di Modena perchè i loro documenti non erano più validi. Essendo nati e cresciuti in Italia, a Sassuolo, dove hanno frequentato le scuole e sempre vissuto, comportandosi, di fatto, da italiani, tale avvenimento ha indubbiamente sollevato un polverone e un istantaneo movimento di solidarietà per farli uscire da queste strutture di detenzione. Il coordinatore dei giudici di pace di Modena, alla faccia di Giovanardi che li reputava soggetti pericolosi socialmente (e il cui fratello gestisce l’incriminato Cie di Modena), con un’ordinanza ha stabilito che i due ragazzi siano immediatamente liberati in quanto nati in Italia e per i quali la Bossi – Fini non è applicabile. L’auspicio, pertanto, è che ora, anche con questa sentenza storica, si possa finalmente avere una legge sulla Cittadinanza basata essenzialmente ma non unicamente sullo Ius soli.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: