Le aziende straniere sono una risorsa

La Fondazione “Leone Moressa” di Venezia conferma quello che alcuni già pensano e sostengono da tempo, soprattutto in questo tempo di crisi: che bisognerebbe investire e credere in tutto quello che può essere percepito come una risorsa. Anche, quindi, negli stranieri e nella loro capacità di fare impresa. Di essere agenti, nel territorio dove si radicano, dello sviluppo economico e culturale.

Il 5,5 per cento del Pil italiano è prodotto da imprese condotte da stranieri. Il primato spetta all’edilizia, dove il 13,8 per cento della ricchezza prodotta nel settore viene da aziende di stranieri. Seguono il commercio con il 10,1 per cento, la manifattura con il 6,6 per cento e i servizi alle persone  con il 6,3 per cento. Questo è quanto “valgono” le 454mila aziende gestite da immigrati, secondo la Fondazione “Leone Moressa” di Venezia. In un anno hanno prodotto 76 miliardi di euro.

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: