I pali come sculture urbane?

A rivelare questa piccola ma utilissima curiosità è, dal suo blog, Pino Bruno.

Dopo aver lanciato un piano per la diffusione capillare di stazioni di ricarica per auto elettriche, Gregor Robertson, primo cittadino di Vancouver, è diventato testimonial di un altro progetto avveniristico. Combattere con il V-Pole (V sta per Vancouver) il proliferare dei pali inutili, brutti, invasivi, pericolosi. Insomma, dalla civiltà del palo al palo della civiltà. V-Pole è allo stesso tempo una scultura urbana e un sistema integrato di servizi: una sola installazione per l’illuminazione pubblica a led, la ricarica dei veicoli elettrici, i parchimetri, i ripetitori per la telefonia mobile e quelli per la rete wi-fi cittadina, le bacheche elettroniche. Il sindaco Gregor Robertson ha fatto suo il progetto del poliedrico artista canadese Douglas Coupland, autore tra l’altro del romanzo futurista Generazione X, pubblicato in Italia nel 1991 da Mondadori.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: