A lezione di buona politica da Guglielmo Minervini

Il contributo di Guglielmo Minervini, assessore regionale alla mobilità e alle infrastrutture, intervenuto come ex Sindaco di Molfetta al primo incontro di formazione politica promosso congiuntamente da “Cercasi un Fine” e “Timeo”, due associazioni che stanno operando da un paio d’anni a Noicattaro per stimolare la cittadinanza ad un maggiore e partecipato coinvolgimento alle prassi politiche comunali. Per restituire dignità alla politica e riconfigurarla come bene comune, al servizio delle nostre comunità. Ascoltare Guglielmo è un piacere, sempre. Ne vale la pena.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • fabio pellegrini  On 31 ottobre 2012 at 21:38

    Il cittadino attivo, da parte dell’amministrazione comunale di Polignano a Mare, pur facendo la sua parte esercitando il suo dovere di responsabilità, viene costantemente messo da parte. Mi sento in dovere di affermare che la democrazia ci viene nascosta, prova ne è che quando si richiede un accesso agli atti, visto che l’albo pretorio on line è carente pur essendo stato rivisitato di recente con una spesa di 30.000 euro, gli viene negato con risposta tardiva di 80 giorni e con la motivazione del legittimo interesse, mentre la richiesta è stata fatta da un movimento/gruppo di persone e quindi pregno di interesse collettivo. Per non parlare di molti atti che per legge dovevano essere pubblicati e non lo sono, per esempio il bilancio non è pubblicato e la richiesta ormai vecchia di più di 30 giorni. Mi sa spiegare l’ass.re Minervini in questi casi cosa dovrebbero fare i cittadini?

    • Giuseppe Milano  On 1 novembre 2012 at 01:12

      Non sono nella testa dell’assessore minervini e non posso chiaramente rispondere per lui, ma per quanto possano valere i miei, di suggerimenti, vedete nella legge 241/1990 sulla trasparenza degli atti amministrativi poichè ci sono, se non ricordo male, delle indicazioni su casi simili a quelli da voi denunciati.

  • Carlo Giuseppe Diana  On 10 novembre 2012 at 18:20

    chi paga?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: