Lo scaffale della legalità

Il bravo e generoso assessore comunale al Welfare, Ludovico Abbaticchio, ha lanciato questa iniziativa, dopo essersi indignato, giustamente, per quel che è successo a Bari. Essendo il sottoscritto non solo persona sensibile al tema della lettura e grande consumatore di libri per il loro straordinario fascino e mistero, ma anche uno strenuo sostenitore dell’idea che una più diffusa cultura della lettura, oggi inesistente, alimentata nelle scuole e praticata nelle biblioteche – che in città purtroppo scarseggiano – produrrebbe benefici non solo etici e sociali, ma anche economici al nostro Paese e che, forse, una cittadinanza meno ignorante sarebbe meno disuguale, e che una cittadinanza più curiosa di capire e conoscere l’evoluzione e la complessità dei fenomeni del nostro tempo potrebbe essere in prospettiva più felice; in modo assolutamente positivo, propositivo e costruttivo suggerisco all’assessore di adottare, anche a Bari, il progetto della nostra Scuola Caponnetto dal titolo “lo scaffale della legalità“, già varato e apprezzato in Italia nel veronese.

P.s. Da leggere quest’analisi, tratta da Lavoce.info

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: