Ior e pedofilia: il coraggio di Papa Francesco

Se avere coraggio significa “agire col cuore” , Papa Francesco ne ha. Vuole riformare la Curia. Risolvendo il problema della pedofilia – non nascondendo più, come ha già iniziato a fare, il potere dannoso della lobby gay – e rendendo trasparente lo Ior, la Banca del Vaticano. Vuole semplificarne la gestione. Vorrebbe “far entrare il Vangelo nell’Istituto per le Opere di Religione”.

Come scrive Daniele Protti, ci sarebbe da preoccuparsi, però. La Banca Vaticana, che non poche preoccupazioni ha dato a Ratzinger, infatti,  è opaca quasi per definizione, perché praticamente da sempre garantisce l’anonimato ai propri soci legittimando uno dei dubbi peggiori: che possano essere accolti capitali dalla provenienza criminale o documenti strategici per l’assetto delle Istituzioni sottratti da persone affiliate a organizzazioni eversive come la massoneria.

E poi c’è la piaga dei preti pedofili. Una parentesi, probabilmente, non ancora, purtroppo, chiusa del tutto. Con questa notizia che, se confermata nei fatti nelle prossime settimane, chissà quali reazioni potrebbe scatenare.

Ma Papa Francesco, in questi primi mesi, con la semplicità e l’umiltà dei suoi gesti, a corroborare una dialettica chiara per essere davvero vicino ai fedeli di tutto il mondo e soprattutto ai “senza diritti”, ha creato un contagio positivo. Genera, pertanto, ancora più ammirazione una scelta simile. Il pane quotidiano, simbolo universale di carità e di fratellanza – parafrasando questo titolo – si ottiene dalle “briciole di umanità”. Per una civiltà sazia di valori rinnovati.

P.s. Da qui tutti i post con il tag “Vaticano“.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: