Contro la corruzione, ci metto la faccia..

io ho firmato

Commenti

  • salvatorepalomba  On 1 settembre 2013 at 14:23

    A Giuseppe Milano, spero veda i miei video in you yube basta scrivere salvatore palomba di castel volturno e si faccia una scorpacciata del quanto vissuto e ancora vivo, Chi e’ don ciotti, qual è il suo scopo, perché lo fa’, chi ne beneficia, perché non e’ presente nel sociale vero, perché recitare il messia, tantissimi sono i perché giornalisti come lei che giovani non aprono gli occhi e guardano non il bello esposto dalla regìa di don ciotti alla luce pubblica ed istituzionale quale non e’ altro che base per rifornirsi di fondi che mai sono e mai andranno a chi davver soffre, a chi non puo’ far fare le terapie alla figlia disabile perché non ha casa, a chi veramente ce’ che dovrebbe avere quei fondi dati ai tnti ”don ciotti” e alle tante associazionie coperative sociali e non, be’ credo che la presente sara’ presa inconsiderazione da lei che ritengo sia il futuro dell’informazione ”spero” pulita poiché non la conosco e quindi non mi permetto espletare giudizi affrettati, non si dia risposte a cio’ che veda sempreché lo faccia e, non si dia delle risposte frettolose senza una analisi vera di cio’ che vedra’ e delle tantissime mie preghiere al ”libera” nel gridare della presenza in vita di una bambina che e’ viva e che chiede rispetto, esimio sign.Milano Giuseppe mi fermo qui, il mio consiglio e’ quello di guardare detro la facciata di don cotti e dei tanti come lui che hanno solo ed esclusivamente una bella dialettica che io chiamo ”paternale pietosa” che colpisce nelle indole dei tantissimi cittadini che chi per un verso chi per altro sono fedeli al Cattolicesimo per cui aderenti alle sinfonie dei tanti don ciotti. La ringrazio La saluto e segua il mio consiglio. Le comunico in casi estremi il mio rec. 3332724493 oppure- salvamina@live.it – non Le daro’ mai piu’ fastidio saro’ solo e sempre vigile sulle notizie del sociale e di chi veramente soffre e, specie anche dei fetenti che ci speculano sulla disabilita’ e sulle carenze sociali.

    • Giuseppe Milano  On 1 settembre 2013 at 17:35

      Gentile Sig. Palomba,
      intanto grazie per il suo messaggio. Come ha chiesto di fare, non avendo paraocchi nè vivendo di pregiudizi, sono andato sul suo canale youtube e ho visto questo video http://www.youtube.com/watch?v=2tUW-NbZuy4&list=TLDuCwh7mwk5M e ne sono rimasto molto colpito. E le sono umanamente vicino per il dolore che sta patendo come genitore. Ma non ho capito, mi perdoni, cosa centri Don Ciotti o l’associazione Libera con il suo travaglio familiare.

  • salvatorepalomba  On 2 settembre 2013 at 06:03

    Tantissimo centra, Sign. Giuseppe e’ una storia che risale a circa 4 anni addietro quando pietosamente il comm. prefettizio dottor Capomacchia gli fece una lettera umanissima che (detengo) in merito a un padre (io) che distrutto da una magistratura innocentemente cercava lavoro e dopo che avevo fatto un colloquio con una giuria a caserta di libera (provincia) sono ancora in attesa di essere preso in considerazione ma’ preciso che nel durante del tempo piu’ volte ho chiesto ho tentato invano di mettermi in contatto con lui macche’ nulla pero’ io non me la prendo con il solo don ciotti no, la mia forse unica nel suo genere di esperienza mi ha concretamente impresso nella mente che sono tutti dei…. e di motivazioni ne tengo tante per cui mi spiace quando il sociale viene solo deriso e sfruttato da personaggi del genere in cui ho perso totalmente fiducia e credulita’ la presente e’ solo in piccolo come risposta alla Sua Purtroppo giovane eta’ priva di cattiveria di esperienza a livello di sofferenza e di cultura che va’ oltre la Sua bravura ed intelligenza che a mio parere sono di gia’ avanti con i Suoi 30 anni di vita trascorsi, immagini che la mia vita e’ cominciata dalla nascita di mia figlia disabile gravissima quale ne avevo 44 di anni trascorsi sulla terra e, dopo in quel di castel volturno terra di camorra senza pieta’ di lestofanti che si sono appropiati della forse piu’ bella terra del sud italia oggi mi ritrovo solo con la mia rabbia contro tutti cominciando dalla giustizia che tiene a piede libero farabutti di certa specie e distruggono persone perbene come (almeno credo) lo sia io, Signor Giuseppe troppo lunga e’ la mia storia quale nella presente non le ho riferito nulla della mia vita che va oltre ogni logica spiegazione e solo Dio mi da’ la forza di essere con i piedi per terra sia come ragionevolezza sia come tutore di famiglia priva di casa lavoro con bambina di 12 anni disabile che le urgono sempre medicinali cure terapie e tantissimo altro che le vengono privati non fosse per la mia arroganza in richiesta di diritti e, che quasi del tutto nulla gli e’ stato dato fino a due mesi addietro e,,,la saluto, nel saluto che Le faccio ci metto anche un mio povero consiglio ”non abbia mai fiducia nemmeno della Sua ombra” forse si trovera’ non come me alla mia eta’. spero sia stata sufficiente come risposta la presente alla Sua Persona in merito, Le saro’ sempre disponibile sé lo vorra’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...