Archivi delle etichette: Giovanni Tizian

Giovanni Tizian

E’ un ragazzo di 29 anni. Fa il giornalista. E, a primissima vista, assomiglia a Roberto Saviano. Suo malgrado, da qualche settimana, con lo scrittore campano, ne condivide anche il destino: quello di essere finito sotto scorta. Protetto dalle forze dell’ordine, seguito in ogni momento della sua giornata e della sua vita. Parafrasando Dante, per la “dannosa colpa della mano”: ha scritto di ‘ndrangheta, di corruzione, di usura. Di origine calabrese, suo padre è stato ammazzato da qualche ‘ndrina. Trasferitosi in Emilia Romagna, a Modena, ha deciso di occuparsi di criminalità. Scoprendo quali e quanti legami sussistessero tra Reggio Emilia e Reggio Calabria. Come la ‘ndrangheta fosse ormai giunta a colonizzare la sua città e tutto il nord italia, con infiltrazioni sempre più evidenti ed invasive nella politica, negli appalti, nel mondo industriale ed affaristico. Ovunque. E ha denunciato. La sua freschezza e la sua naturalezza sono evidenti in questa intervista che il giovane giornalista rilascia al bravo Stefano Corradino, direttore di Articolo 21. Ma di Giovanni Tizian scrive, sul Fatto quotidiano, anche Beppe Giulietti, sollecitando ciascuno di noi a non abbassare la guardia su quei cronisti, oggi spesso precari, che per senso del dovere e per amore della libertà, non si piegano nè rinunciano a raccontare la realtà per quella che è. Come sia necessario accompagnare questi professionisti con la nostra lettura e la nostra ideale “scorta mediatica”.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: