Archivi delle etichette: Omofobia

L’omofobia di Carlo

Se Carlo fosse una persona qualsiasi, eventuali frasi omofobe farebbero sorridere (amaramente) o incazzare, a seconda dei punti di vista, ma non genererebbero scandali mediatici. Purtroppo per lui, e per noi, il Carlo citato non è un cittadino qualsiasi, ma è un Onorevole che è stato addirittura Ministro alla Famiglia. Ma evidentemente se ne deve essere dimenticato. Mi auguro, perciò, che tutte le persone offese e gli italiani più sensibili che credono nell’uguaglianza dei cittadini, senza discriminazioni di nessun tipo, possano ricordarglielo con una pluralità di manifestazioni, pacifiche e civili, ma evidenti. Evidentissime. In tutta Italia. Perchè l’omofobia è una forma di razzismo che non ci possiamo assolutamente permettere.

Annunci

Contro l’omofobia

Che cosa deve ancora succedere perché la politica e le istituzioni affrontino il grave problema dell’omofobia nel nostro paese? Deve succedere qualcosa di irreparabilmente grave perché ci si assuma questa responsabilità in parlamento? Credo di no. Credo che un paese che si definisce civile debba avere il coraggio di guardare negli occhi questa escalation di violenza omofoba e transfobica.

Debba saperne parlare; saper dire che sì, nel nostro paese la paura del diverso è riaffiorata con violenza e che il razzismo e l’omofobia hanno una matrice comune e vanno affrontati insieme.

Questo bisogna fare e bisogna agire. Sono relatrice della legge contro l’omofobia in discussione in Commissione Giustizia alla Camera.

Una discussione lenta.

Ora, dopo l’ennesimo episodio di violenza omofoba a causa del quale due ragazzi hanno rischiato la vita, il Parlamento sembra essersi svegliato. Per ora il Partito democratico, che per fortuna compattamente ha inserito la proposta di legge contro l’omofobia tra le sue priorità di settembre.

Ora tocca al centrodestra dire se voglia affrontare seriamente e senza ideologie il problema dell’omofobia.

E’ una legge che dovrà essere approvata da tutto (o quasi) il Parlamento. Perché è una legge di civiltà e tutti se ne devono fare carico: maggioranza e opposizione. Quei due ragazzi che qualche sera fa a Roma hanno rischiato di morire, hanno come unica colpa quella di essere se stessi.

Questo non è più accettabile. L’omofobia è lo specchio di una società, quella italiana, che ogni giorno si scopre più razzista, intollerante e chiusa.

Dobbiamo fermarci ed invertire questa rotta tutti insieme, sia dentro le istituzioni che nella società. La legge contro l’omofobia può essere un primo passo.

Contro l’omofobia, Anna Concia, Articolo 21

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: