Archivi delle etichette: Parco Nazionale dell’Alta Murgia

Il nuovo corso del Parco Nazionale dell’Alta Murgia

Martedi, grazie a Laura e a Bariwebtv, ho seguito, presso il Palazzo della Provincia di Bari, la conferenza stampa di presentazione del “nuovo corso”del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, alla presenza del suo nuovo presidente, Cesare Veronico, e di molti componenti della Comunità del Parco, una sorta di “consiglio di amministrazione”.

Tredici Comuni: Altamura, Andria, Bitonto, Cassano Murge, Corato, Gravina in Puglia, Grumo Appula, Minervino Murge, Poggiorsini, Ruvo di Puglia, Santeramo, Spinazzola, Toritto. Due Provincie: Bari e Bat. Un’unica speranza: quella di trasformare il Parco Nazionale dell’Alta Murgia (68 mila ettari di estensione) nel più grande Parco Rurale d’Europa. Per raggiungere questo obiettivo il neopresidente Cesare Veronico punta essenzialmente su due elementi: la valorizzazione del marchio, come strumento di garanzia e di qualità per rafforzare l’immagine del territorio e delle aziende, rilanciando contestualmente l’attività agricola e pastorale (si pensi, per esempio, al distretto della bioedilizia che oggi, per l’isolamento termico, usa la (fibra di) lana); la possibilità di sviluppare il comparto dell’ecoturismo (il cui fatturato, a livello nazionale, è oggi stimato in 12 miliardi di euro annui) che crei sviluppo e progresso anche sociale per tutto l’anno mediante la virtuosa sinergia territoriale con i 13 Comuni che costituiscono l’Ente. Parallelamente a questi obiettivi prioritari, ce ne sono altri parimenti nevralgici: l’infrastrutturizzazione del Parco per una mobilità sostenibile efficiente e di qualità, l’opportunità di creare attraverso il turismo sostenibile e l’agricoltura biologica nuove occasioni occupazionali, la promozione di una cultura ambientale che coinvolga il mondo dell’associazionismo, delle imprese e dei cittadini, ma in particolare gli studenti e gli allievi più giovani che saranno i fruitori e i cittadini del mondo di domani. Ai quali non possiamo consegnare una Terra peggiore di come l’abbiamo ereditata.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: